Alessandro Lustig

Alessandro Lustig (1857-1937), nato nella Trieste ancora austro-ungarica, venne registrato all’anagrafe con il nome di Leon Elissen dal padre Moritz Lustig, commerciante ebreo di pellami, di origini ungheresi. Laureatosi a Vienna, dove lavorò con il fisiologo von Brucke e, successivamente con Koch e von Recklinghausen, e poi anche in Italia, diresse campagne contro la malaria e il colera in Sardegna e partecipò a numerose missioni all’estero quale quelle contro la peste bubbonica in India e in Manciuria (nelle quale fu affiancato da Gino Galeotti, anch’egli docente alla castrense). Docente a Cagliari e all’Istituto di Studi Superiori di Firenze, partecipò al conflitto mondiale come tenente colonnello medico di Sanità Militare e dal febbraio 1916 sarà insegnante di Profilassi ed Epidemiologia alla Scuola di San Giorgio di Nogaro Lustig (spesso sostituito in cattedra da Alessandro Rizzi, perché impegnato su molteplici altri versanti). Qui ebbe modo di occuparsi dell’inedita realtà degli effetti dei gas di guerra e del modo con cui curarli; un tema che lo occuperà lungo tutta la vita.

Nel dopoguerra sarà presidente dell’Opera Nazionale Invalidi e dal 1924 – per una decina d’anni – presidente della Lega italiana per la lotta contro il cancro. Della sua intensa attività pubblicistica scientifica, si ricorda in particolare il fortunato Trattato di Patologia generale del 1901.

Un vivace ritratto di Lustig emerge dalle pagine di Gaetano Boschi: «Aveva una tempra di organizzatore eccezionale che lo portava a curare anche i minimi dettagli di un’azione […]. Un giorno, a Muscoli (frazione di Cervignano del Friuli), in un Lazzaretto di guerra per malati di colera, un infermiere stava scopando il pavimento secco, sollevandone polvere più o meno visibile. Lustig lo redarguì tosto e non solo, ma si indugiò ad insegnarli, con semplicità e pazienza, come egli dovesse spruzzare il pavimento prima di spazzare, per modo che le immondizie rimosse non fossero lanciate ad infettare l’ambiente».

Struttura di provenienza
Università Istituto di Studi Superiori di Firenze
Ruolo Docente
Ruolo in Castrense
Inizio periodo 13 febbraio 1916
Fine periodo 30 maggio 1916
Anno di insegnamento I anno - Corsi accelerati di medicina e chirurgia in zona di guerra
Disciplina di insegnamento Profilassi ed epidemiologia (solo I anno)
Ruolo Docente
Organo di appartenenza Stato Maggiore
Grado militare Tenente colonnello medico